Il Mayfair Magazine, UK

2016
by Annabel Harrison
Voli di fantasia

In vista della prima mostra personale del fotografo a New York, Annabel Harrison dà un'occhiata più da vicino alla carriera e alle creazioni della Cathleen Naundorf, ampiamente percorsa e famosa in tutto il mondo

Come ha affermato una volta l'onorevole Einstein, “La logica ti porterà dalla A alla Z.; l'immaginazione ti porterà ovunque ”. Questo sentimento non potrebbe essere più appropriato se si considera il fatto che la carriera di Cathleen Naundorf l'ha portata dal reportage fotografico sulle tribù indiane in Amazzonia e sciamani in Siberia alle riprese di sfilate a Parigi per Condé Nast, e successivamente le migliori case di moda del mondo, passando del tempo con il Dalai Lama (di tutte le persone). “Le mie fotografie sono un riflesso della mia immaginazione,"Ha detto Naundorf all'inizio di quest'anno, "Ed è da lì che provengono le narrazioni ... trovo ispirazione ovunque quando viaggio. Sono stato un fotoreporter per molto tempo, quindi una curiosità per la scoperta è nel mio sangue. "

Non è difficile da credere. L'opera del fotografo franco-tedesco comprende tutte le immagini, a vari livelli, fantastico ed eccentrico, pur essendo opulento e composto in modo squisito. Lavorare con una fotocamera di grande formato, La tecnica distintiva di Naundorf è ispirata al fotografo Horst P. Horst, che ha incontrato nei primi anni '90. È diventato sia un mentore che un amico, ispirando la sua mossa iniziale nella moda 1997; di 2005, stava lavorando a una serie chiamata Un Rêve de Mode, con sei case di moda, tra cui Chanel, Lacroix, Dior e Valentino. Le è stato dato accesso agli abiti dai loro archivi per il suo elaborato, riprese teatrali e i risultati possono essere visti nel suo libro Haute Couture: The Polaroids of Cathleen Naundorf.

Gli occhi di aquila tra di voi potrebbero riconoscere l'immagine di copertina di questo problema, sparato da Naundorf; era in mostra alla galleria Hamiltons di Mayfair all'inizio di quest'anno in una mostra intitolata Arca di Noè. "L'ombrello (che è per la protezione contro il sole, non la pioggia),"Chiarisce Naundorf, “Viene dalla Birmania. Ho viaggiato attraverso la parte meridionale del paese per un mese tramite il vecchio treno inglese degli anni '40. Lungo la strada, Ho scoperto questi fantastici ombrelli di carta fatta a mano ... Il mio ultimo giorno, un locale con cui avevo stretto amicizia mi ha portato un regalo da portare a casa, ed era uno di questi ombrelli! Quando è arrivata l'opportunità di girare la serie Ark di Noè, Ho scelto uno sfondo dipinto a mano del cielo e uno degli ombrelli che avevo trovato nei miei viaggi. ”

Se ami questa immagine, entrare in contatto con la galleria; sebbene sia tra le selezioni per l'imminente mostra personale di Naundorf a New York presso la Edwynn Houk Gallery, è ancora disponibile per l'acquisto tramite Hamiltons, e prevediamo di vedere di più da Naundorf a Mayfair nei prossimi mesi; disegnato dall'energia positiva e dal dinamismo, Umorismo ed eccentricità britannici [di questo] multiculturale, città aperta ”, A Naundorf è piaciuto “così tanto che mi sono trasferito qui!”

Le fotografie selezionate della serie Haute Couture saranno esposte alla prima mostra personale di Cathleen Naundorf a New York da 14 Gennaio a 27 febbraio 2016 Edwynn Houk Gallery, 745 Quinta Strada, NY 10151 (houkgallery.com) Hamiltons, 13 Carlos Place, W1K (hamiltonsgallery.com) (cathleennaundorf.com)