Los Angeles Times, USA

2014
by Steve Appleford
Unico nel suo genere, one-of-a-tipo

La natura selvaggia dell'alta moda ha ispirato le fotografie Polaroid di Cathleen Naundorf

Era più che bellezza e design elegante che ha attirato il fotografo Cathleen Naundorf negli archivi di alta moda di Chanel, Dior e Gaultier. C'era un selvaggio nei pezzi che raramente vedeva nel mondo della moda.

“L'alta moda è ancora l'ultima libertà per i designer,"Dice il tedesco Naundorf, che fotografa l'abbigliamento fatto a mano per quasi un decennio. “Possono fare qualcosa di folle. Non si tratta di vendere. Mi piace la follia. "

Naundorf fotografa questi disegni unici nel loro genere in Polaroid di grande formato, accuratamente composto in bianco e nero e pastelli. Una vivida selezione di immagini può essere vista nella sua prima mostra a Los Angeles, “Cathleen Naundorf - Haute Couture,"Alla Galleria Fahey / Klein fino a ottobre. 11.

Le immagini sono elaborate scenografie: spesso un modello in abito e copricapo stravaganti, posato su uno sfondo dipinto, foresta o museo, suggerendo un intero dramma all'interno di un singolo fotogramma. In una fotografia, “The Modem Bride I,"Un modello di profilo indossa un fluttuante copricapo di Gaultier che è uguale parti velo da sposa ed entità aliena. La "Evolution of Fashion I" in bianco e nero ha una donna in un abito Dior decorato tra infinite file di scheletri di animali.

“Devi entrare in questo pazzo, artistico, umore quasi di Fellini,"Dice Naundorf, confrontando il processo con la realizzazione di un film. “Scatto molto velocemente, ma mi prendo del tempo per la preparazione, e prendo tempo per la modella. Per me, non è qualcuno che entra, vestiti e te ne vai. Lei ha un'anima. Voglio sapere da dove viene. ”

Il progetto è iniziato nel 2005, e Naundorf puntava in alto dall'inizio, avvicinandosi a Jean Paul Gaultier con una richiesta di pochi pezzi. Con sua sorpresa, Gaultier ha aperto l'archivio.

"Non ci potevo credere,"Dice adesso. Altri designer hanno seguito nei prossimi anni, offrendo abiti che risalgono agli anni '90. “L'archivio Chanel: potresti girare tutta la vita!”

Naundorf è diventato fotografo di moda dopo un decennio di lavoro come fotoreporter di riviste di viaggio, con fermate in Mongolia e Siberia. Ha incontrato il famoso ritrattista e fotografo di moda Horst P. Horst a New York, e divenne un mentore cruciale.

“Ero un po 'perso perché volevo cambiare la mia vita. Egli ha detto, 'Ascolta, perché non provi la moda?’ ” lei ricorda. Il lavoro di Horst è stato di grande ispirazione. “Questa non era fotografia di moda. Questa era arte per me.

Abbracciò Polaroid (e Fuji film istantaneo) come firma personale proprio mentre il formato stava iniziando a essere gradualmente eliminato. "Non sono nel panico,"Dice del suo film preferito. Aiuta a conservare un enorme stock di materiale in deposito.

"A volte succede qualcosa che non mi aspettavo,"Dice delle foto. “Questo tipo di imperfezione mi piace. Forse il digitale è più perfetto, ma non ha anima in .it. Voglio che le mie foto mantengano l'anima dell'umiltà. "

“Cathleen Naundorf – Haute Couture "
Galleria Fahey / Klein, 148 N. La Brea Avenue., Los Angeles Quando: Aperto 10 a.m. al 6 p.m. Dal martedì al sabato fino a ottobre. U Info: (323) 934-2250, www.faheykleingallery.com